Altraidea-Cuneo.it periodico on line di informazione e di cultura

Ricettario nizzardo: lu chaudèu

di Elena Giordano

Vorreste assaggiare e rendere più dolce la vostra Pasqua? Si? Bene cercate “lu chaudèu”?  

Si ma dove? Nelle stradine delle vieille Nice. Un dolce che i cui semplici ingredienti lo fanno risalire alla tradizione medievale. E’una sorta di brioche a forma di corona, dal profumo e dal gusto dei fiori d’arancio e guarnita con piccole uova colorate. Il nome sta nel segreto nella lavorazione della farina trattata e lavorata nell’acqua bollente per aiutarla a lievitare, da qui “les échaudés” o, in nizzardo, “lu chaudèu”. Se poi vi venisse in mente di mettervi alla prova preparandone uno nella cucina di casa, ecco alcuni suggerimenti….

Gli ingredienti sono: farina, zucchero, uova, lievito di birra, sale, olio di oliva, acqua e dai fiori d’arancio che ne caricano il sapore. La colorazione delle uova che fanno da contorno alla brioche, nell’antica ricetta medioevale, è naturale..Un tempo il verde si ricavava dall’immersione delle uova nell’acqua nella quale sono state cotte delle bietole tagliate, il giallo dall’acqua nella quale si erano fatti cuocere zafferano, cipolle e buccia di limone, il marrone dall’acqua nella quale si era fatta cuocere della polvere di legno di campeccio (albero tropicale) e un pizzico di allume, il rosso dalla cottura nell’acqua di cocciniglia, allume e succo di limone.

Provateci è semplice..alla prossima e Buona Pasqua

Clear

-1°C

Cuneo

Clear

Humidity: 48%

Wind: 4.83 km/h

  • 03 Jan 2019

    Sunny 6°C -2°C

  • 04 Jan 2019

    Partly Cloudy 6°C -3°C

Partly Cloudy

5°C

Nizza

Partly Cloudy

Humidity: 73%

Wind: 12.87 km/h

  • 03 Jan 2019

    Mostly Sunny 11°C 0°C

  • 04 Jan 2019

    Partly Cloudy 10°C 1°C