Altraidea-Cuneo.it periodico on line di informazione e di cultura

L’astrazione della bellezza: tra storia dell’arte ed estetica Prof. Massimo Pasqualone

da Redazione

Nell’ambito della Saison Culturelle 2016/2017, con la collaborazione scientifica dell’Associazione Artisti Valdostani, propone la conferenza sul tema L’astrazione della bellezza: tra storia dell’arte ed estetica, relatore il Professor Massimo Pasqualone, mercoledì 10 maggio 2017 alle ore 21, nella Sala conferenze della Biblioteca regionale di Aosta.

“Cosa sia l’arte non so, - afferma Massimo Pasqualone - ma so che dice la bellezza, non la bellezza dell’effimero, ma l’eternità, la bellezza della verità, perché la bellezza dice il tutto, pur ricordando agli abitanti del tempo la caducità della loro esistenza. La bellezza vive il tempo dell’eternità, vive il frammento come porta dell’infinito, vive il sentimento del tempo. C’è poi la bellezza della sofferenza, del dolore: può l’arte dire la sofferenza? Sicuramente sa dire l’amore, la morte, la vita e tanti altri temi che i lettori conoscono benissimo. Ma si la muerte es la muerte que serà de los poetas?   direbbe Garcia Lorca. Un abbraccio ermeneutico, dunque, con questa capacità di indagare, sviscerare, sondare, attraverso sorrisi esegetici. L’artista vive il tempo dell’arte come necessità, come luogo della possibilità di vivere, attraverso le emozioni cromatiche o le peripezie strofiche, quel di più che solo l’artista, il vero artista, sa dare alla comunità dei più, troppo superficiale per vivere questi attimi, poco attenta all’urlo che viene dal silenzio dell’anima, per un tempo senza tempo ed uno spazio senza spazio. La consapevolezza è legata all’assunto che la bellezza, seppure estranea ad ogni definizione, è, per dirla con Giulio Paolini, parente stretta dell’infinito, della vertigine e come dialettica tra forma e contenuto, perfezione e ricerca, l’opera d’arte ospita sempre e comunque la bellezza, perché è il risultato di una mediazione tra intento creativo e determinazione ideologica”.

Massimo Pasqualone è critico d’arte e letterario, giornalista e poeta ed insegna Sociologia della cultura all’Università G. d’Annunzio di Chieti. Ha insegnato presso l’Università di Teramo, l’Issr “San Pio X” di Chieti, l’Università Petre Andrej di Iasci (Romania), nei corsi di Baccalaureato collegati con la Pontificia Università Lateranense. Ha al suo attivo oltre duecento pubblicazioni, consulenze scientifiche in enti pubblici e privati per la comunicazione, l’arte, la letteratura, la formazione e la cultura, giurie ed eventi in tutta Italia e in Polonia, Albania, Lituania, Germania, Austria e Portogallo. Attualmente, tra gli altri incarichi, è direttore dell’Enomuseo di Tollo e presiede l’Istituto per lo studio, il recupero, la valorizzazione del dialetto abruzzese e delle lingue minoritarie in Italia.

La Saison Culturelle 2016/2017 è realizzata dall’Assessorato dell’istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

 

 

Clear

-1°C

Cuneo

Clear

Humidity: 48%

Wind: 4.83 km/h

  • 03 Jan 2019

    Sunny 6°C -2°C

  • 04 Jan 2019

    Partly Cloudy 6°C -3°C

Partly Cloudy

5°C

Nizza

Partly Cloudy

Humidity: 73%

Wind: 12.87 km/h

  • 03 Jan 2019

    Mostly Sunny 11°C 0°C

  • 04 Jan 2019

    Partly Cloudy 10°C 1°C